giovedì 25 febbraio 2010

suicidio? no, amore.

29 commenti:

SCIUSCIA ha detto...

Non farlo. Questo blog non sarà un granché, ma mi linka, e questo mi basta per volerlo in vita.

Daniela. ha detto...

non sono Dio, ma sono in ascolto..

e - se posso - ti dico non smettere, non smettere mai di dare un senso alle parole, non ti illudere che siano vane, che siano vuote...

:) un abbraccio.

IsaccoNucleare ha detto...

lillo..taglia la barba

sergej ha detto...

fai un blog di fotografie.

modesty ha detto...

marò....un migliaio di parole per dire che al momento non hai nulla da dire.
so what, baby?
that's what you call the "tide".
va e viene sta roba.

invece di di blablattizzare tanto,
perché non pubblichi semplicemente e solo le foto che fai con una piccola didascalia magari - o meglio ancora: quella te la fai scrivere da noi che non ti molliamo?!?

c'mon, baby :)

love, mod

DARIO ha detto...

non mollare, qualcuno in ascolto c'è sempre, e la blogosfera necessita del tuo pensiero critico, con modestia e simpatia

Elvis Spectrum ha detto...

invece secondo me, sei vicino alla resurrezione, dato che cmq questo post io lo trovo interessante e ricco di spunti, anke se nn credo ci sia molto in comune fra un blog e facebook, un blog è una parte di te, anke se piccola, facebook è solo una vetrina con un mucchio di cose e persone inutili ke nn fanno altro ke lucidare le maniglie del Titanic, mentre noi qui siamo degli Internet Cowboy, come sn stati sporannominati i blogger negli states...
resta con noi, ancora un pò, almeno

Elvis Spectrum

Anonimo ha detto...

condivido sergej. trasformalo in un blog di fotografie (non mi vergogno a dire che 4 anni fa seguire il blog di fotografie di max pezzali: si era ripromesso di postarne una al giorno per tutta la durata di un anno e non era male). poi si trasformerà in qualcos'altro e poi in altro ancora. credo e mi piace pensare che sia il suo bello.
pepecchio

Nannò ha detto...

concordo con Dario.

giardigno65 ha detto...

puoi pure sceglier di chiudere e mandare affanculo insieme ! Non chiuderti un'ulteriore opzione ...
Le tue foto sono cazzute, ricomincia da tre amico fragile perché un'immagine tiene in piedi parecchi pensieri

lodolite ha detto...

non avere fretta, la crisi per dare buoni frutti ha bisogno di tempo.
tagliati la barba!
e goditi la fotografia!

lodolite ha detto...

con affetto simona

ghkk ha detto...

pensavo che scrivessi per dei cani randagi come me. che si aggirano senza sapere cosa esattamente stanno cercando.
le tue foto sono proprio belle. così come le storie che racconti, compresa quella della quarantana. se la vedesse il presidente le darebbe una palpatina, non trovi ?

Debora ha detto...

Ehh e tu fai quello che vuoi. Quello che senti di dover fare per te.

Ognuno faccia quel che sente. Ognuno legga e segua quel che vuole.

Il messaggio di tutti è chiaro: noi ci siamo. e ci dispiacerebbe perderti come blogger.

M tanto sempre ti becco da qualche parte

SILVIA ha detto...

ma lo vedi quanti siamo in ascolto e qui pronti a leggere le tue parole! lo so, la mia voce come tante inquesto momento ti sembrerà inutile.. non ne vuoi sentir parlare! per me non esiste un "non LILLO blog" ..cazzo sei un genio della poesia ma ti vedi.
io ho passato interi periodi senza scrivere o compicciare nulla e non ritengo neanche che il mio blog sia un gran che.. lo tengo per me e per chi ha la voglia di leggermi in quel momento.
prenditi del tempo, non scrivere se non ti va, non è un obbligo. ma non lasciarlo..perchè noi di te, abbiamo bisogno.. come io ho bisogno dei commenti dolci di vale! come ho bisogno delle foto del mio andrea orciari! ho bisogno di leggere le tue poesie! vedere il blog di sophie!
picoli pezzi di giornata.. momenti , che riempiono gli occhi il cuore e alle volte servono piu di altri..

tagliati la barba .. e smettila di dire cavolate! :)

tvb s

hddk ha detto...

e non fare l'isterico !

:-)

Anonimo ha detto...

...beh lillus hai scatenato una miriade di risposte...sarebbe un peccato perderle no? però daltronde se stai perdendo l'ispirazione (o se l'hai già persa) puoi sempre voltarlo a fotografie e conoscendoti continuerai a fare entrambe nel miglior modo possibile...
comunque di questo ne parliamo meglio... ma prenditi un po di tempo per decidere...
ora non saprei come chiudere perciò ti dedico questa canzone che mi gira nella testa da stamattina....e non so perchè....presagi??

http://www.youtube.com/watch?v=5dvOKrFbLmw

martin

lil ha detto...

martin, è una proposta?? ;)

sans nom ha detto...

va un pochino meglio, pulcino ?

Anonimo ha detto...

non sono d'accordo con nessuno
io mi suiciderei
ci sono momenti in cui è importante cambiare
fare qualcosa di totalmente nuovo
e ci sono modi migliori di darsi alla gente e di entrare in contatto con gli altri
l'importante è non stagnare
qui tutti mi sembrano parcheggiati in attesa di sfide migliori

ci sono sempre nuovi progetti da cominciare
quando un ciclo è chiuso è chiuso

hddk ha detto...

parcheggiati ? sfide migliori ? se vuoi offendere le persone, almeno firmati

Anonimo ha detto...

parcheggiati significa in attesa
non mi sembra sia offensivo

ribadisco che ci sono momenti in cui è importante cambiare e fare qualcosa di totalmente nuovo
ed anche questo non mi sembra offensivo

ed anche il tono del mio post era caustico, forse, minimal, diretto, ma non credo offensivo

agatathecat ha detto...

Lillo caro, tu sei a corto di idee? Ma non mi pare proprio..poi se la chiusura e' legata alla mancanza del destinatario principale...be' questa e' un'altra cosa..e cercane un altro...certo ste paturnie non ti mollano!
Ciao uomo lupo (per la barba)

hddk ha detto...

sorry, non avevo mica capito che eri tu, cambia tutto.
il facebook fa rabbrividire anche me. da queste parti invece si sente l'aria pulita. spero ricompaia presto, in qualche forma :-)

Fausto Leali ha detto...

ciao Tonio,
ti leggo qualche volta, non ti ho mai scritto, lo faccio ora.
Sono d'accordo su facebook, mi ci sono tolto dopo 15 giorni che ci stavo, molto meno sul blog, che é una cosa diversa.
Ma il punto é un altro. Questi sono tutti mezzi, strumenti, devono servire a qualcosa. Il mio blog é servito a costruire dei rapporti, é un diario dove ho messo online la mia speranza, nonostante tutto, anche nei momenti difficili. E gli sono grato, perché quei rapporti, il bene che si é costruito, é qualcosa che non muore.
Poi fai quel che vuoi, ammazza il blog se vuoi, in fondo un blo é solo un blog.
Ma la vita, quella é un'altra cosa.
E quella va vissuta sino in fondo.
Ti abbraccio,

F.

albafucens ha detto...

mi ricordo che già qualche mese fa ci lasciasti e poi sei fortunatamente tornato e mi auguro che anche questa volta sia solo un momentaneo disorientamento e che se deciderai di lasciare.. sarà solo temporaneamente e non definitivo..

forse hai solo bisogno di una piccola pausa per ricaricarti.. o almeno spero sia così mi dispiacerebbe non leggerti più

un abbraccio

lil ha detto...

grazie. di cuore :)

Teresa ha detto...

No Lillo, Non ammazzare il tuo blog. E' un modo per sentire vicino ciò che vicino non lo è più, per distanze fisiche e anche affettive.

Non ammazzarlo perchè togli a "me" la beatitudine di rivivere casa e persone che da qui non vivo più. (concedimi un po' di egoismo)

Sei il creatore di questo blog. Lo tieni in vita. Lo tengono in vita tutti coloro che lo leggono e lo guardano.

Con tanto affetto, teresa

Anonimo ha detto...

Perche non:)