mercoledì 9 giugno 2010

colori



Fu a Goethe a scrivere: “I colori sono azioni della luce, azioni e passioni”. Una frase enorme, grandissima. Questo sopra è un quadro che dipinsi all’età di 18 anni, quando ero innamorato allo stesso tempo dei Futuristi e di Duchamp e non riuscivo a scegliere chi preferissi e passavo le ore a interrogarmi e sognavo di diventare un pittore e credevo nella verità dei colori come se fosse fede. Molte cose sono cambiate da allora. Per anni ho vissuto in bianco e nero, o meglio ancora in sfumature di grigio. La fotografia mi ha restituito i colori. Speriamo che il rosso non mi tradisca.


8 commenti:

amanda ha detto...

un incontro felice quindi :-)

lil ha detto...

sì, parecchio.

lodolite ha detto...

oh! mo' si che va bene.
i colori del quadro mi piacciono molto e mi fanno pensare ad una osmosi.
il rosso del terreno della foto è un effetto ottico o è coperto dei petali dei ciuffi rossi? gran bell'albero.
ciao simona

lil ha detto...

petali.

petrolio ha detto...

uhhhhh! il callistemon, rappresentante delle mirtacee, che bello!!!! è uno degli alberi da me preferiti insieme al pino, al leccio, alla robinia e alla magnolia!

per quanto riguarda i colori:
VERDE! tanta fortuna nelle varie sfumature!

lil ha detto...

ti dirò, l'appasionato di fiori è mio fratello... io semplicemente vado in giardino e scatto...

mi piacciono le ortensie, e anche le peonie, quando seccano...

petrolio ha detto...

beh, visto da qui è un bel giardino! Io se ne avessi uno mio, vorrei che fosse piccolino ma pieno, né inglese, né italiano, MIO! con arbusti, fichi d'india, gli alberi che t'ho elencato prima, qualcuno da frutta ed erbe spontanee! ecco… giardino segreto in cui ci si perde perché ci si fonde con esso, visti tutta la vegetazione che ci pianterei :))))!

petrolio ha detto...

vista… :/ è il sole!