martedì 10 settembre 2013

una rosa

Venti giorni fa ho messo una rosa nel bicchiere
sopra il tavolino vicino alla finestra.
Quando mi sono accorto che tutte le foglie
erano appassite e stavano per cadere,
mi sono seduto davanti al bicchiere
per vedere il momento che la rosa moriva.

Sono stato un giorno e una notte ad aspettare.

Il primo petalo si è staccato alle nove della mattina
e me lo sono fatto cadere nelle mani.
Non ero mai stato al letto di un moribondo
neanche quando moriva mia madre,
e io stavo in piedi, lontano, in fondo alla strada.

(Tonino Guerra, da Il miele)

5 commenti:

amanda ha detto...

ecco mi hai fatto piangere

Tita ha detto...

Molto bella.


albafucens ha detto...

bello, molto toccante, grazie per avermelo fatto conoscere

serpente eterno ha detto...

Come tanti l'ho conosciuto grazie ad uno spot pubblicitario.
E' molto bella davvero e il messaggio mi e' arrivato come quando ad un posto di blocco ti invitano ad accostare e fermarti.

lillo ha detto...

azzeccata :D