domenica 6 luglio 2014

sui bordi

Non c’è la poesia
che consoli
persino quando tornate
perduti
in sogni che han sempre
colore di sabbia.

Siamo venuti
per parlare a lungo
sui bordi
amici senza più spazio
nei giorni.

Ma a distanza non siamo
che linee sottili
vibranti
al soffio dell’altro.

3 commenti:

amanda ha detto...

le vibrazioni necessitano di spazio, i sogni lo superano

Tita ha detto...

7 luglio 1994 - 7 luglio 2014
Dedico la tua poesia al mio papà.

lillo ha detto...

:')