mercoledì 1 settembre 2010

il vento in giardino





9 commenti:

amanda ha detto...

ma che belle, mi sembra l'ultima volta che sono stata al Belvedere di Vienna l' anno scorso, il cielo era così basso che il giardino, coloratissimo di fiori, pareva una foto in bianco e nero

toupie ha detto...

vorrei la seconda foto per il post che ho pubblicato ora...:))

belle belle

giardigno65 ha detto...

quando il vento soffia in bianco e nero ...

amanda ha detto...

il vento soffia solo in bianco e nero Giardi!

☆Vale ha detto...

bellissima la seconda

Anonimo ha detto...

X TOUPIE:

quando conobbi Rebecca, non era solo una candida ragazza perduta...aveva veramente una camicia a quadri e lo sguardo di chi ha sofferto...ancora la ricordo lì, veconda seduta sul divano camuso e dalle sette operette sollazzata, in un vortice clitorideo tintinnante.
Rebecca faceva anal da paura...e questo lo sapevano tutti a via del sopracciglio destro. La sua ostrica bavosa era per me la luce paresia di un soflato albeggiare.
Oggi Rebecca non cè più. riposa nel lago di nutrie, dove le piaceva spesso recarsi taurina per sinueggiare e talipare i giovani villani...
Questo perchè mi sembrava doveroso parlare di lei...
la tua poesia mi ha colpito molto...mi ha commosso il culo

lillo ha detto...

anonimo, non ho ben capito, perchè attaccare toupie sul mio blog?

Davide Ruffini ha detto...

un gran bel giardino direi

lillo ha detto...

sì, molto.