mercoledì 18 novembre 2009

incontro notturno

11 commenti:

Anonimo ha detto...

un pò goya un pò bukowski. bravo!

giardigno65 ha detto...

che strano notturno ...

sergej ha detto...

Mio nonno faceva il ferroviere e mi raccontava sempre che una volta, mentre rincasava dopo un turno di notte, un cane nero, enorme, il più grosso che lui avesse mai visto, con gli occhi rossi e lucidi, lo aveva seguito come un'ombra per tutto il paese, dalla stazione fino alla soglia di casa, per poi svanire nel nulla.
Mio nonno era convinto che fosse l'anima di un morto.

lillo ha detto...

hell-hound on my trail.

lodolite ha detto...

bello e autorevole. mi sarebbe piaciuto vedere i suoi occhi.
ciao simona

lillo ha detto...

anche a me

io ha detto...

che foto !

è un altro ha detto...

grazie! :)

marian. ha detto...

bau!

io ha detto...

ho capito, finalmnete: vuole giocare

lillo ha detto...

non so ma lo conosco bene, lui e un altro forbissimo che girano intorno a casa mia :) è un tipo silenzioso...