domenica 6 settembre 2009

paturnie di domenica pomeriggio

Non ho molte parole oggi a portata di mano. Menomale che c’è la musica per crogiolarsi nelle proprie paturnie.



PUGNI PIENI D'AMORE

Ero steso sul mio letto la scorsa notte, fissando
il soffitto pieno di stelle
quando improvvisamente mi ha colpito il pensiero
dovevo assolutamente farti sapere cosa provo

Viviamo insieme in una fotografia del tempo
ti guardo negli occhi
e i mari si aprono per me
ti dico che ti amo
e che ti amerò per sempre
e so che tu non puoi dirmelo
so che tu non puoi dirmelo

Così sono rimasto a raccogliere
gli indizi, i piccoli simboli della tua devozione
così sono rimasto a raccogliere
gli indizi, i piccoli simboli della tua devozione

E sento i tuoi pugni
e so che non sei innamorata
e sento la frusta
e so che non sei innamorata
e sento i tuoi occhi di fuoco scavare dei buchi
attraverso il mio cuore
non sei innamorata
non sei innamorata

Lo accetto e colleziono sul mio corpo
i ricordi della tua devozione
lo accetto e colleziono sul mio corpo
i ricordi della tua devozione

E sento i tuoi pugni
e so che non sei innamorata
e sento la frusta
e so che non sei innamorata
e sento i tuoi occhi di fuoco scavare dei buchi
attraverso il mio cuore
non sei innamorata
non sei innamorata

Dammi un po' di amore serio
dammi un po' di amore pieno
sii piena d'amore

Pugni, pugni, pugni pieni d'amore...

6 commenti:

sergej ha detto...

"les poètes s'ennuient le dimanche"...

http://www.youtube.com/watch?v=W5Z1Txg5J3c

Althea ha detto...

Lillo!!! Quante volte ti ho detto di andare al mare la domenica ;) ???

lillo ha detto...

milioni in effetti! ma perchè non ti do mai retta??? ;)

albafucens ha detto...

canzone triste.. ma parole molto significative
ciao

albafucens ha detto...

canzone triste.. ma parole molto significative
ciao

lillo ha detto...

si troppo triste... forse dovrei cancellarla :P