sabato 4 agosto 2018

squilibrio

Ieri sera, a cena, mi hanno fatto un giochino psicologico per determinare le cose a cui do priorità nella mia vita: è venuto fuori che al primo posto metto lavoro e carriera e all'ultimo me stesso. Sparpagliati in mezzo, nel calderone, famiglia, relazioni e quasi da ultimo denaro (io vengo dopo il denaro, per dire). Pare che su dieci persone sedute al tavolo, io sia stato l'unico a rispondere così ed ero quasi contento, si vede che sono modesto. Macché, mi hanno detto, la parte che riguarda te stesso dovrebbe stare al centro, dare equilibrio al tutto. Sei solo squilibrato.